foto
Il Gelato e i Sorbetti

Il gelato di frutta più esattamente chiamato sorbetto, perché a base di acqua e non di latte, è composto da acqua, frutta fresca e zucchero. La frutta deve essere rigorosamente fresca, possibilmente biologica (in caso se ne volesse utilizzare anche lo buccia per fare il gelato) e presente in percentuale massima, dunque occupare almeno il 50% del composto.
Il gelato di frutta conserva inalterate tutte le proprietà nutritive della frutta che si va ad utilizzare e non subisce alcun processo di pastorizzazione.
La frutta va utilizzata al giusto punto di maturazione e naturalmente di stagione. Si può dividere lo frutta in tre grandi categorie: frutta forte come il limone dal fortissimo sapore, frutta debole come l'anguria dal sapore meno deciso e frutta media, il cui sapore quando si mangia è mediamente deciso come mele, pere, pesche, fragole... A seconda dunque del sapore deciso o meno che lo frutta possiede per sua natura, se ne aumentano a diminuiscono le quantità da apportare nel sorbetto.

Per quanto riguarda il gelato alle creme il latte vaccino è l'ingrediente più importante. Fondamentale che venga utilizzato latte fresco e non UHT per mantenere inalterate le sue proprietà proteiche e minerali.

Il gelato sia sorbetto di frutta che alle creme è un alimento sano e nutriente se fatto con i criteri giusti e con prodotti freschi. Il buon gelato artigianale è senza conservanti, senza coloranti, senza aggiunta di grassi idrogenati.
Il vero gelato artigianale è solo quello che vede un gelatiere nel suo laboratorio assemblare e bilanciare le materie prime, pastorizzare, mantecare e servire un prodotto fresco e appena uscito dalla macchina. Il gelato artigianale nelle giuste dosi è buono, sano, genuino e nutriente, ma soprattutto fa bene al corpo e alla mente!